PROGETTO SPORT A SCUOLA - QUINZANO (BS) - A.S. 2012-2013

Si è concluso ad aprile il progetto Sport a Scuola “Karate” iniziato ad ottobre 2012 presso la Scuola Materna SANDRINI MAZZA a Quinzano d’Oglio e che ha visto coinvolti circa cento alunni dai quattro ai sei anni.

La finalità del progetto è stata quella di avvicinare i giovanissimi atleti all’Arte Marziale del Karate, valorizzando gli aspetti formativi dello sport, proponendolo come strumento didattico in grado di contribuire in armonia con altri insegnamenti ad un equilibrato sviluppo di tutte le aree della personalità degli alunni usando diversi metodi di apprendimento: ludico, libera esplorazione, problem solving, esercizi di coordinazione generale e segmentaria, equilibrio, giochi tecnici, percorsi e fondamentali di karate compatibili con l’età dei bambini.

La Bicicletta

Introduzione alle tecniche di Karate

Gli incontri settimanali (circa 40 appuntamenti di un’ora e mezza l’uno) hanno avuto come culmine varie sfide mensili su dei percorsi dove i gruppi hanno dato prova di abilità motoria, rapidità, equilibrio. Gli alunni sono stati divisi in squadre a cui sono stati dati dei nomi di animali: elefanti, giraffe, orsi bianchi, tigri, pantere, aquile, canguri, delfini, leoni, zebre. In palestra sono stati appesi dieci cartelloni con le foto degli animali rappresentanti le squadre e i nomi dei partecipanti; apposite griglie sono state adibite per i trofei conquistati nelle gare e per gli stemmi dei capitani delle squadre. Ogni mese per ogni squadra sono stati nominati dei capitani che si sono impegnati a controllare la formazione delle squadre e a fare rispettare le regole che man mano venivano impartite. Molto ambito è stato il cartellino per il riconoscimento del grado di capitano che a fine mese è stato consegnato ad ogni capogruppo.

Con questa metodologia i bambini hanno così “lavorato” in gruppo sostenendo e incoraggiando i più deboli e confrontandosi con i compagni più abili.

Ad aprile, a fine corso, sono stati conteggiati i trofei vinti nelle gare mensili (trofei oro per i primi e argento per i secondi), è stata stilata una classifica e si è proceduto alla premiazione con delle vere coppe oro e coppe argento!! Le squadre hanno poi orgogliosamente portato i trofei nelle rispettive aule.

I premi più ambiti


La Premiazione

In conclusione posso ritenermi soddisfatta dei risultati ottenuti, contenta dell’entusiasmo dei bambini che hanno partecipato e desidero ringraziare per la splendida collaborazione le Insegnanti delle varie sezioni che mi hanno affiancata durante le lezioni.

I.T. Tassan Fulvia


  Soresina (Cremona) Italia | +39 340 948 1947  |  asdcks@gmail.com